Multimedia

16/3/2021

EU NEXT Talks

Dopo Cotonou. Un nuovo corso per le relazioni tra UE e Africa?

Dopo due anni di difficili negoziati, nel dicembre 2020 l’UE e l’Organizzazione dei paesi di Africa, Caraibi e Pacifico (OACPS) hanno raggiunto un accordo politico su una nuova partnership che sostituisca l’Accordo di Cotonou del 2000, e regoli le loro relazioni per i prossimi 20 anni. L’accordo promette di aiutare l’UE e i 79 paesi partner ad affrontare nuove esigenze e sfide globali quali la pandemia di COVID-19, i cambiamenti climatici, la governance degli oceani, la migrazione, lo sviluppo, la pace e la sicurezza. Il primo seminario della serie EU Next Talks di Region Europe discuterà le priorità dell’UE e dei paesi partner portate ai negoziati, le novità dell’Accordo e il loro impatto sulle relazioni tra UE e Africa, alla luce della parallela discussione di una strategia comprensiva dell’Unione con l’intero continente. Sono intervenuti Giuseppe Gabusi, Torino World Affair Institute e Docente di International Political Economy, Università di Torino; Giovanni Finizio, Direttore di Region Europe e Docente di Politica Estera dell'UE, Università di Torino; Domenico Rosa, Capo della Task Force sul Post-Cotonou della Commissione Europea; Maurizio Carbone, University of Glasow; Pierfrancesco Majorino, Eurodeputato S&D e membro della Commissione Sviluppo del PE; Valerio Bini, Università di Milano; Elena Vallino, Politecnico di Torino.
31/3/2021

EU NEXT Talks

L'Unione Europea e la governance del cibo, tra globale e locale

Il cibo è al centro di relazioni di potere e di rivendicazioni di sovranità cruciali per gli equilibri globali e per la vita di miliardi di persone. Al tempo stesso sono rari gli esempi di governance dei sistemi del cibo giusta ed efficace, né esiste una politica del cibo di scala europea. Il secondo seminario della serie EU Next Talks di Region Europe discute il ruolo dell’Europa, la più grande potenza agroalimentare del globo e il più importante mercato commerciale esistente, nel sistema agroalimentare globale; l’impatto dell’UE nei processi locali e globali legati al cibo; la necessità di costruire una vera politica del cibo europea funzionale alla costruzione di un sistema di governance del cibo giusto ed inclusivo dal locale al globale, a beneficio dei cittadini europei e di tutto il mondo. Il seminario prende le mosse dal libro "Cibo sovrano. Le guerre alimentari globali al tempo del virus" del Vice-Direttore della FAO e già Ministro delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali Maurizio Martina, che ha partecipato all’evento. Sono intervenuti Elisa Bignante, Docente di Geografia dello Sviluppo, Università di Torino; Egidio Dansero, Vice rettore alla Sostenibilità e la Cooperazione allo Sviluppo, Docente di Geografia Politica Economica, Università di Torino; Giovanni Finizio, Direttore di Region Europe e Docente di Politica Estera dell'UE, Università di Torino; Carla Montesi, Director, DG International Partnerships - Directorate Green Deal and Digital Agenda, Commissione Europea; Giuliana Laschi, Docente di Storia dell'Integrazione Europea, Università di Bologna; Gianluca Brunori, Docente di Food Policy, Università di Pisa.
26/4/2021

EU Next Talks

L'interesse nazionale in una prospettiva europea. Il futuro dell’Europa e il ruolo dell'Italia

L’Unione Europea si trova in un momento cruciale della propria storia. Le crisi multiple che l’hanno colpita – la crisi economica e finanziaria, la crisi dei rifugiati, e la pandemia di Covid19 – hanno messo in luce le attuali debolezze della sua costruzione, provocando profonde divisioni tra i suoi membri e alimentando venti sovranisti e populisti in tutto il continente. Anche grazie agli impulsi della nuova Commissione, l’Unione sembra però aver colto la sfida di perseguire un proprio rilancio, con il varo del Next Generation EU e della Conferenza sul Futuro dell’Europa. L’Italia, tra i paesi maggiormente colpiti da queste crisi, esprime una politica estera tradizionalmente europeista, ma è scossa dalla forte pressione di forze sovraniste. In questo contesto italiano ed europeo, il terzo seminario del ciclo EU Next Talks di Region Europe propone una riflessione su quale sia la relazione tra il futuro dell’Europa e l’interesse nazionale dell’Italia; su quale sia il contributo che il paese, membro fondatore dell’UE, possa e debba portare al rafforzamento interno ed esterno dell’Unione; su quali siano, infine, le aspettative in Europa circa il ruolo europeo dell’Italia e circa il suo contributo ad un’Europa più forte. Al seminario prendono parte alcuni tra i principali protagonisti della vita politica italiana e del dibattito pubblico italiano ed europeo: Enrico Letta, Segretario del Partito Democratico; Tonia Mastrobuoni, Corrispondente dalla Germania per «La Repubblica»; Antonio Tajani, Vice-Presidente e Coordinatore di Forza Italia; Vice-Presidente del Partito Popolare Europeo; Nathalie Tocci, Direttrice dell'Istituto Affari Internazionali.
5/12/2021

EU NEXT TALKS

Resisting Europe? Re-framing EU-MENA Relations after the 2011 Arab Uprisings

Over 25 years have flown by since the Euro-Mediterranean Partnership (EMP) was launched in 1995 as a forward-thinking foreign policy which would strengthen ties between Europe and the Mediterranean Arab states. Since that time, however, translating the initial ambitions into positive, successful policy has proved quite problematic. The Arab uprisings that started in early 2011 confronted the EU with the limitation of its long-standing structural foreign policy towards the Mediterranean region and the Middle East, as well with its limitations when sudden crises and violent conflicts arise. As a consequence, a growing reflection on the relaunch of the strategic partnership between the EU and its Southern Neighbourhood partners is underway both in the academia and the EU circles and Institutions. In this context, in February 2021 the European Commission and the High Representative adopted a joint communication proposing a new Agenda for the Mediterranean. The 4th Region Europe’s EU Next Talks Seminar discusses the successes and failures of more than 25 years of Euro-Mediterranean partnership, its current trends and how to rethink it. To this aim, the Seminar draws on the book Resisting Europe. Practices of Contestation in the Mediterranean Middle East (University of Michigan Press 2020), involving its Editors, Raffaella A. Del Sarto and Simone Tholens, in dialogue with Ambassador Fernando Gentilini, Managing Director for Middle East and North Africa of the European External Actions Service